Guaranà in polvere: benefici

13.9518.95

Guaranà in polvere. Bustina da 100 grammi

Svuota
COD: N/A Categorie: ,

Guaranà: proprietà, benefici, dosaggio…effetti sessuali

Proveniente dal Sud America, la polvere di guaranà è una sostanza conosciuta e diffusa in tutto il mondo per le sue proprietà benefiche.
Talmente efficace che è l’ingrediente base di moltissimi integratori naturali e la sostanza utilizzata principalmente per le bevande degli sportivi.
Tanti sono i benefici del guaranà al punto che, in molti,hanno sostituito il classico caffè con una bevanda a base di questo frutto.
L’effetto stimolante della pianta ha permesso di sfruttarne il sapore particolarmente gradevole realizzando bevande ed estratti energetici estremamente funzionali.

La pianta del guaranà cresce sotto forma di albero che allo stato selvatico riesce a superare addirittura i 10 metri mentre se coltivata, non supera i 3 metri. La lavorazione dei frutti di questa pianta è assoggettata a procedimenti differenti in base alla regione in cui viene trattata; le coltivazioni principali si hanno nel bacino settentrionale del Rio delle Amazzoni ma anche in Venezuela ed in Brasile.
In Europa il guaranà si sta sempre più diffondendo grazie alle sue proprietà benefiche e arriva sotto forma di polvere liofilizzata.

Come si assume il guaranà: le dosi consigliate

  • Un cucchiaino di polvere di guaranà da aggiungere a succhi di frutta, frullati, smoothies etc.
  • Non assumere più di 3 grammi al giorno
  • Perfetto a colazione o dopo pranzo
  • NON assumere di sera soprattutto se si soffre di ansia e insonnia

L’assunzione di polvere di guaranà è consigliata per periodi prolungati non superiori ad un mese che prevedano anche un periodo di stop che si aggira sui quindici giorni. Il prodotto si può assumere sotto forma di polvere da sciogliere in acqua oppure in succo, il dosaggio non dovrebbe comunque superare i 3 grammi.

Ci sono inoltre in commercio compresse energizzanti al guaranà o comunque bevande già pronte disponibili con concentrazioni diverse del prodotto.

Chi desidera usare il guaranà in polvere può scioglierne un cucchiaino nel liquido che desidera e consumarlo anche due volte al giorno senza superare la quantità indicata.
La polvere energizzante dovrebbe essere assunta preferibilmente a stomaco pieno perché i semi essiccati del frutto potrebbero irritare le pareti intestinali.
L’ideale sarebbe assumere il drink energizzante dopo colazione per avere la giusta energia per affrontare la giornata e dopo pranzo oppure prima di un rilevante sforzo fisico come una sessione in palestra o una corsa all’aperto.

L’energy drink a base di guaranà può essere potenziato con ulteriori sostanze ritempranti ed energizzanti come il miele oppure un cucchiaino di germe di grano. Questa preparazione nello specifico è adatta agli sportivi che hanno bisogno di trattare i sintomi della fatica.

Guaranà: i valori nutrizionali

  • Alto contenuto di fibre
  • Elevato apporto di proteine
  • Effetto anti-ossidante

Prima di assumere la polvere di guaranà è bene avere le appropriate conoscenze relative all’apporto nutrizionale del prodotto.
La polvere di guaranà fornisce infatti un apporto calorico piuttosto elevato, circa 322 calorie per soli 100 grammi di prodotto.
Il contenuto di fibre del guaranà è estremamente alto e questa notizia è confermata da numerose ricerche effettuate a livello europeo, in 100 grammi di polvere ci sono circa 27 grammi di fibre, questa è una delle ragioni per cui l’azione del guaranà è estremamente benefica per la salute dell’apparato intestinale e anche perché le fibre promuovono il processo di disintossicazione dell’organismo.
Molto elevato anche l’apporto di proteine, sostanze fondamentali per il buon funzionamento dell’organismo e ragione per cui la polvere di guaranà viene consigliata come tonico per gli sportivi professionisti.

Infine, tra i numerosi benefici della polvere c’è anche l’effetto anti-ossidante assicurato dalla presenza di grassi buoni che contrastano l’azione dei radicali liberi favorendo la sintetizzazione di collagene ed elastina, sostanza indispensabili non solo per la salute della pelle ma anche delle articolazioni.

In America Latina l’assunzione di guaranà è elevata ancora oggi, si tratta infatti della bevanda più diffusa nelle varie località tanto che moltissime multi-nazionali hanno provato a immettere sul mercato energy drink al guaranà senza avere però successo. Gli abitanti delle nazioni hanno preferito infatti le bevande prodotte dalle aziende nazionali.

Le proprietà benefiche del guaranà

  • Energizzante
  • Migliora la concentrazione
  • Depura l’organismo
  • Stimola la diuresi
  • Anti-diarroico

Sono molti gli effetti attribuibili alla polvere di guaranà, uno dei principali è l’effetto energizzante e stimolante che porta gli scienziati a considerare le bevande prodotte con la pasta del frutto come energy drink naturali.
Il segreto dell’efficacia energizzante di questa sostanza risiede nella percentuale di caffeina che la bevanda contiene, questa infatti, diversamente dal caffè, viene rilasciata all’interno dell’organismo in modo graduale, molto più lentamente rispetto alla caffeina contenuta nel caffè.
Il risultato è un miglioramento delle capacità mnemoniche, cardiotoniche e di concentrazione.

C’è anche da sottolineare che il guaranà ha proprietà diuretiche e anti-diarroiche, consente di depurare l’organismo e può essere assunto per risolvere i problemi tipici dell’intestino pigro come la stitichezza favorendo la disintossicazione dell’apparato intestinale.

L’assunzione del guaranà è particolarmente indicata durante le cure dimagranti in quanto stimola la diuresi, aumenta le secrezioni intestinali favorendo la digestione.
Data la capacità dell’integratore di velocizzare l’organismo, perdere peso bruciando le riserve di grasso sarà ancora più semplice.

Gli effetti benefici del guaranà si hanno in particolare sul sistema nervoso, l’assunzione della polvere infatti provoca uno stato di leggera eccitazione assimilabile a quello di una droga stimolando e promuovendo la concentrazione e l’attenzione inoltre, si ha una minore percezione anche della fatica proprio per questo viene considerato un energy drink adatto agli studiosi e sportivi.

Guaranà: controindicazioni all’assunzione del tonico

Anche per il guaranà come per tutti gli altri alimenti ci sono delle controindicazioni connesse alla sua assunzione.
Chi evita l’assunzione di caffè perché soffre di insonnia, tachicardia o ansia, dovrebbe evitare anche di assumere il guaranà principalmente la sera o nel pomeriggio poiché a causa dello stato di agitazione tali sensazioni potrebbero essere accentuate.

Chi non vuole rinunciare alle proprietà energizzanti del prodotto dovrebbe almeno ridurne l’assunzione a 0,5 grammi al giorno e verificare il modo in cui l’organismo reagisce. In generale, l’unica indicazione per l’assunzione della guaranà è quella di rispettare il dosaggio indicato per non incorrere nelle controindicazioni dovute all’eccesiva quantità di prodotto.

Guaranà: effetti sul dimagrimento

La polvere di guaranà agisce sul sistema nervoso centrale stimolandolo; l’effetto è positivo per il dimagrimento in quanto si ha una sensibile riduzione del senso si fame.
Questa, è la ragione per cui la polvere di guaranà, in piccole dosi è indicata per portare a termine le diete di ogni genere, in quanto riduce anche il rilascio di grassi nel sangue stimolando il buon funzionamento del metabolismo.
Grazie all’effetto della polvere di guaranà, le riserve di grasso vengono bruciate per fornire l’energia necessaria all’organismo e promuovere in questo modo la riduzione del peso corporeo.

L’assunzione del guaranà per coadiuvare la dieta e facilitare il dimagrimento deve essere però controllata e non protrarsi per lunghi periodi.
Si corre il rischio infatti di avvertire gli eccessi negativi del sovra-dosaggio del prodotto come vomito, diarrea, aumento della tachicardia o ipertensione.

Per dimagrire, il solo guaranà non basta, è fondamentale seguire una dieta sana ed equilibrata e del sano movimento fisico si rischia altrimenti di perdere peso momentaneamente e riacquistarlo con l’interruzione dell’integratore soggiacendo al cosiddetto effetto yo-yo che può essere davvero debilitante per l’organismo.

Il guaranà è la sostanza più indicata per chi nonostante un regime dietetico restrittivo non riesce a perdere peso, la sua azione eccitante dovuta alla guaranina velocizza il metabolismo attivando il processo di eliminazione dei grassi.

Guaranà: effetti sessuali

L’assunzione della polvere di guaranà è consigliata anche a chi soffre di astenia o impotenza sessuale: da molti infatti il tonico viene considerato l’alternativa naturale al viagra.
La polvere ottenuta dai semi della pianta di guaranà se assunta con un dosaggio controllato permette agli uomini di evitare i problemi tipici dell’impotenza migliorando notevolmente la disfunzione erettile.

Il tonico rinvigorisce e dona energie agli uomini che dopo i mille impegni della giornata hanno difficoltà ad affrontare sforzi fisici elevati. Ovviamente, l’assunzione del prodotto non deve essere continuata per periodo molto lunghi altrimenti è facile incorrere nelle controindicazioni dovute al sovra-dosaggio.

L’influenza del guaranà sulla libido è conosciuta da decenni e la polvere viene assunti anche come tonico stimolante sia da uomini che da donne.

Come si ottiene la polvere di guaranà

Paullinia Capuana è il nome scientifico dell’arbusto da cui si ottiene il guaranà.
La preparazione si ottiene essiccando e trattando i semi, da due a tre, presenti all’interno del frutto tipico della pianta che cresce sia spontanea che coltivata. I semi secchi vengono macinati e mescolati ad un’altra sostanza, la farina di cassava, da questo composto si ottiene una pasta dal sapore aspro che contiene una percentuale di caffeina abbastanza elevata, può andare infatti dal 2,2% all’8%.
La pasta di guaranà ottenuta seguendo queste indicazioni viene lavorata e trasformata in cilindri, più semplici da vendere e conservare e così commercializzata.

In alternativa il prodotto viene utilizzato per creare bevande dal sapore gradevole che viene apprezzato anche dai bambini. La tradizione venezuelana segue una ricetta parzialmente diversa per la preparazione della pasta di guaranà, i semi vengono infatti lavorati con la farina di manioca e lasciati fermentare per poi essere essiccati al sole e pronti per il commercio.

Le leggende Indios narrano di varie ricette per l’utilizzo della polvere del guaranà, tutte diversi ma altrettanto valide. Il frutto veniva raccolto non appena iniziava ad aprirsi e immerso in acqua per facilitare la separazione della polpa dal guscio. Subito dopo le varie operazioni di pulizia, i semi venivano triturati e fatti essiccare al sole per venire poi ricompattati con l’acqua. Ottenuta una cremina molto densa, questa veniva nuovamente fatta essiccare e così utilizzata quando necessario. Al momento della caccia ad esempio veniva portata durante le missioni e grattugiata al bisogno all’interno di poca acqua.

Cos’è il Guaranà e un po’ di storia…

I fortunati che possono fare un viaggio lungo le magnifiche sponde del Rio delle Amazzoni ed in Brasile, non potranno non notare una delle piante spontanee più appariscenti: il Guaranà.
Gli enormi frutti rossi della pianta sono impossibili da non vedere soprattutto perché una volta maturi si dischiudono mostrando i propri semi, bianchi e neri che assomigliano molto ad un occhio che scruta l’osservatore. Le proprietà speciali di questa pianta donata degli dei sono estremamente famose in Brasile, non a caso i cacciatori assumevano un tonico creato con i semi di questa pianta per affrontare con le giuste energie le battute di caccia che dovevano sfamarli per tutta la stagione delle piogge.
Il missionario belga João Felipe Bettendorff in uno dei suoi viaggi in Brasile e Venezuela scriveva che per gli Indios questo frutto aveva lo stesso valore dell’oro perché forniva talmente tanta energia che chi lo assumeva non avvertiva fame per un giorno interno.

La scienza moderna, studiando il prodotto ne ha confermato le proprietà, rinvenendo nella composizione del prodotto una sostanza: la guaranina che ha lo stesso effetto stimolante del caffè.
La fama mondiale del prodotto è dovuta alle sue proprietà eccitanti che attribuiscono alla polvere di guaranà effetti sessuali ma anche alla capacità di coadiuvare le diete e favorire il dimagrimento.

La leggenda dell’albero di guaranà

L’origine dell’albero del guaranà affonda le proprie radici in un’antica leggenda che narra di alcune popolazioni indigene che vivevano in Amazzonia.
Gli abitanti del luogo facenti parte della tribù dei Guarani (da questo la pianta prende il nome), sono convinti infatti che l’albero, forse anche per la forma ad occhio dei suoi frutti, sia stato un prezioso dono degli dei.

La leggenda narra che due giovani, appartenenti a tribù in lotta tra di loro, si siano innamorati; per poter vivere il loro amore, ostacolato dai rispettivi familiari, sono scappati nella foresta. Durante la fuga la ragazza, protetta dalla dea della bellezza incontra un serpente ferito e si ferma a curarlo. Mentre entrambe le tribù inseguivano i due giovani, la ragazza conscia dell’impossibilità di poter vivere il proprio amore liberamente, chiese all’anaconda gigante di stringere entrambi nella sua morsa così da poter stare insieme per sempre.
I membri delle due tribù indigene accorsi in loro aiuto invocarono la dea della bellezza che commossa dal sentimento puro dei due amanti li salvò donando loro un albero magico i cui frutti si schiudevano come gli occhi della giovane innamorata. Da allora, si pensa che il frutto di questa pianta dono degli dei sia miracoloso per la salute proprio grazie alle sue tantissime proprietà benefiche.