Maca in polvere: integratore

10.95

300gr di Maca per combattere stress e fatica

Categorie: ,

Maca in polvere

La Maca, conosciuta anche come Maca Peruviana, si presenta come una pianta che comprende sette tipi di varietà che provengono dall’America del Sud, soprattutto nella zona della catena montuosa delle Ande.
La caratteristica fondamentale che contraddistingue le varietà di Maca sono principalmente le forme e i colori, anche se quelle più note sono quella di colore giallo denominata anche Milagro e quella di colore rosso denominata Cello.
Andiamo a scoprire insieme tutte le caratteristiche di questa famosa pianta, i vari benefici e se sono presenti eventuali controindicazioni.

Come assumere la Maca in polvere e qual’è il giusto dosaggio

  • Si raccomanda una dose giornaliera tra i 3 e i 9 grammi

Come già detto, la Maca in polvere è una alimento che si sviluppa da una particolare pianta che cresce nell’America del Sud e rispetto agli altri alimenti, bisogna considerare che la Maca è una pianta che offre moltissimi benefici e possiede molti principi attivi, come viene confermato da svariati studi scientifici.

Soprattutto per i suoi effetti stimolanti ed energizzanti, si consiglia un uso regolare e graduale, aumentando la dose mano mano che si va avanti.

Prima di valutare la dose però bisogna prima valutare il peso del corpo del soggetto e l’età. Generalmente, la dose giornaliera raccomandata della Maca in Polvere varia dai 3 grammi ai 9 grammi e ciò significa che al giorno si possono assumere 1/3 cucchiaini.

Per quanto riguarda la modalità di assunzione e il suo consumo, la Maca si trova sotto forma di polvere ma anche sotto forma di foglie secche. Può essere assunto all’interno di frullati, oppure sotto forma di smoothie, nel latte o semplicemente all’intenro del tè o disciolta in mezzo bicchiere di acqua fresca.

Ovviamente, gli effetti non si notano immediatamente, ma bisogna attendere circa una settimana.

Oltre, ad essere disciolta all’interno dei liquidi, alcune persone preferiscono utilizzare la Maca all’interno di torte, yogurt oppure all’interno di zuppe di verdure.

 

I benefici della Maca

La Maca viene considerata come uno dei superfood del momento, principalmente per il fatto che se utilizzata in maniera prolungata si possono ottenere moltissimi benefici.
Andiamo a scoprire insieme nel dettaglio quali sono i benefici più importanti:

  • DESIDERIO SESSUALE: nei paesi occidentali la Maca è molto nota per i suoi effetti sessuali.
    Infatti, numerosi studi hanno confermato che questa pianta ha degli effetti positivi utili per aumentare la fertilità, sia in riferimento alla donna che all’uomo, è utile anche per l’impotenza e anche per chi vuole aumentare il desiderio sessuale.
    Soprattutto per quanto riguarda le donne, uno studio ha rilevato che la Maca è molto utile per migliorare il desiderio sessuale nel periodo post menopausa.
    Mentre per quanto riguarda gli uomini, come già detto, la Maca è utile per le problematiche relative alla disfunzione erettile. Su questo problema sono stati fatti numerosi studi dai quali è emerso che l’assunzione della Maca riesce a far aumentare il desiderio sessuale, il numero degli spermatozoi è nettamente maggiore e migliora la fertilità.
  • ENERGETICO: solitamente, tutte le persone che fanno uso di questa pianta confermano di sentirsi molto attivi e molto più forti, sin dalla prima assunzione. Diversamente dal caffè, la Maca non da quel senso di nervoso o tremore. Inoltre, da alcuni studi che sono stati fatti, è emerso che facendo uso di questa pianta particolare si va a ridurre quel senso di affaticamento e spossatezza ed è infatti ideale soprattutto per gli sportivi.
  • MIGLIORA L’UMORE: è utile per le persone che soffrono di disturbi di ansia e disturbi depressivi associati alla menopausa. Infatti, da alcuni studi in cui sono stati presi come campione le donne in menopausa, è emerso che la Maca riduce il senso di ansia e depressione solo dopo sei giorni di trattamento.
  • AIUTA A EQUILIBRARE GLI ORMONI E GLI ESTROGENI: gli estrogeni sono gli ormoni che aiutano a regolare l’apparato riproduttivo ma uno squilibrio di questi potrebbe portare a gonfiore, sbalzi di umore e ciclo mestruale irregolare. Alcuni studi hanno rilevato che l’uso della Maca aiuta a normalizzare gli estrogeni. Sempre dal punto di vista degli ormoni, la Maca aiuta quelle donne che soffrono di Sindrome dell’Ovaio Policistico, la crescita dei peli e che tendono ad aumentare di peso.
  • MIGLIORA CONCENTRAZIONE E MEMORIA: facendo uso di Maca, sarete molto più attivi, attenti e soprattutto più concentrati.
  • AZIONE ANTI-INFIAMMATORIA: si sa che alla base di molte patologie c’è un importante processo di infiammazione. Uno studio dell’universita del Perù ha confermato che l’uso continuo della Maca riesce a far abbassare il rischio legato alle infiammazioni che risulta essere molto più basso rispetto a quelle persone che non ne fanno uso.
  • AIUTA A RIDURRE L’OSTEOPOROSI E L’ARTRITE: Oltre a rinforzare i muscoli, la Maca è anche molto utile per rinforzare e ossa e le articolazioni. Infatti, un uso corretto di Maca riesce a ridurre il senso di dolore causato dall’osteoporosi e dall’artrite favorendo quindi la mobilità.
  • RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO: bisogna tener presente che all’interno della polvere di Maca sono presenti degli acidi grassi che hanno la funzione battericida, fungicida e antisepsi.
    Infatti, grazie al legame con gli acidi grassi le vitamine e le sostanze nutritive, l’impulso sul Sistema Immunitario è molto rilevante.
  • UTILE ALLA GHIANDOLA TIROIDEA: all’interno della Maca sono presenti delle sostanze denominate Alcaloidi e queste aiutano a stimolare il metabolismo e fanno aumentare i livelli di calcio nel circolo sanguigno. Nei casi di sindromi ipertiroidee è sconsigliato l’uso.
  • FAVORISCE LA COAGULAZIONE DEL SANGUE: un uso continuo e corretto della Maca riesce a far aumentare la coagulazione del sangue favorendo quindi la ripresa delle ferite e in più è anche molto utile per ripristinare ulteriori problematiche relative al sistema cardiocircolatorio.
  • AZIONE ANTI-INVECCHIAMENTO: la presenza di vitamine e flavoidi sono utili per combattere i problemi relativi all’invecchiamento della pelle e gli inestetismi. Inoltre, da studi molto recenti che sono stati condotti sugli animali è emerso che un uso regolare di Maca è utile per evitare l’insorgenza del tumore al seno.
  • AIUTA IL PANCREAS: oltre ai tanti benefici appena elencati, la Maca risulta essere un buon supporto per ripristinare gli elevati livelli di glucosio nel circolo sanguigno.
  • ADATTO AI BAMBINI: la Maca non svolge effetti positivi solo negli adulti. Infatti da alcuni studi è emerso che la Maca può essere assunta anche dai bambini (dose ridotta) soprattutto nei casi di mancanza di attenzione e concentrazione.

Che cos’è e come funziona la Maca

La Maca, come già accennato precedentemente, è conosciuta anche come Maca Peruviana o Maca delle Ande per il semplice motivo che è una pianta particolare che nasce e si sviluppa in quelle zone.
É un tipo di pianta che nasce in un particolare tipo di vegetazione ed un particolare clima avverso: infatti per poter trovare questa pianta particolare bisogna salire oltre i 2500 metri.

Una particolarità fondamentale della Maca è che la parte che deve essere utilizzata è la sia la radice tuberosa e sia la parte del fusto. Come già detto in precedenza, ci sono moltissime varietà di Maca che si differenziano dal colore e dalla forma.
Soprattutto le radici hanno una forma triangolare mentre per quanto riguarda i colori si presentano in diversi tipi come l’oro, color crema, verde, rosso e violetto. Ciò indica che i colori hanno una funzione fondamentale in base al tipo di Maca e per tale motivo è possibile capire quali sono gli effetti che svolgono sull’organismo; ad esempio, prendiamo il caso delle radici di color crema, queste si presentano con un sapore dolciastro e la loro forma è la più grande, oppure le radici di colore nero hanno degli effetti positivi per quanto riguarda la resistenza fisica ma il loro sapore si presenta molto aspro.

Per quanto riguarda i vari benefici della Maca,che abbiamo elencato di sopra, si possono ottenere sia ingerendo le foglie secche oppure sotto forma di classica bevanda. Tuttavia, rispetto a molti secoli fa, la produzione della Maca era molto più alta nella zone Andine, oggi invece la sua produzione avviene soprattutto nella zona della Puna e al Junin e necessita di un periodo di riposo di circa 5 anni (fenomeno che viene chiamato Maggese).
Oggi inoltre, la Maca si trova sotto forma di polvere ed è molto ricercata da moltissime persone proprio per i suoi effetti positivi sulla salute dell’organismo.

Composizione della Maca

Oltre ad offrire svariati benefici, la Maca in polvere contiene moltissimi principi attivi utili per la salute dell’organismo e ciò la rende un alimento completo a tutti gli effetti. Tra gli elementi fondamentali che troviamo all’interno della Maca ci sono:

  • Amminoacidi Essenziali: gli amminoacidi sono considerati i principali costituenti presenti all’interno della strutture muscolari e offrono all’organismo proprietà anabolizzanti. Per tale motivo, hanno la funzione di aumentare la massa muscolare soprattutto per chi pratica sport;
  • Vitamine: soprattutto le vitamine del gruppo B, ma anche la vitamina A e C, hanno un effetto benefico sul sistema nervoso,sono anche ideali per curare l’anemia e per il ripristino dei livelli di emoglobina;
  • Sali Minerali: tra i più importanti ci sono il ferro, calcio e potassio;
  • Grassi: tra i grassi principali troviamo l’Acido Oleico, utile per ripristinare i livelli di pressione sanguigna, e l’Acido Linoleico utile per evitare l’insorgenza del colesterolo cattivo e favorire quello buono;

Controindicazioni della Maca in polvere ed effetti collaterali

L’assunzione della radice di Maca, non porta alcun effetto collaterali e controindicazione sull’organismo umano. Può essere assunta sia cotta che cruda senza nessun problema. Mentre per quanto riguarda l’assunzione di Maca in polvere purtroppo si possono presentare alcune controindicazioni anche se l’entità è piuttosto lieve. Tra le più importanti abbiamo:

  • Presenza di Iodio: nonostante lo iodio svolge effetti positivi per chi soffre di tiroide, un’assunzione continua di Maca potrebbe portare a dei disturbi negativi. Dunque, il consiglio fondamentale è quello di parlare con il vostro medico prima di assumere la Maca in polvere;
  • Può provocare allergie: come succede per qualsiasi tipo di erba, anche per quanto riguarda la Maca può presentarsi l’allergia. Anche in questo caso bisognerebbe contattare un allergologo prima di assumerla;
  • Alterazione degli ormoni: la Maca, se presa in maniera sconsiderata ed esagerando con le dosi, può condurre ad un’alterazione dei vari livelli ormonali come: alterazione del ciclo mestruale, aumento di peso, vampate e diminuzione della libido;
  • Disturbi a livello dell’apparato digerente;
  • Aumento del battito cardiaco: sia la Maca in polvere che la radice possono avere degli effetti stimolanti sull’organismo e ciò può condurre ad un aumento del battito cardiaco.
  • Lieve mal di testa;
  • Insonnia: la presenza di proprietà stimolanti possono portare il soggetto ad avere problemi di insonnia e difficoltà nel prendere sonno;
  • É sconsigliato l’assunzione per le donne in gravidanza e che si trovano nella fase dell’allattamento;

 

Alcune curiosità sulla polvere di Maca

Concludendo il nostro discorso su tutte le caratteristiche di questa fantastica pianta e sui benefici, non possiamo dimenticare di citare alcune curiosità che non saranno utili al 100% ma saranno sicuramente interessanti e simpatiche.
Tre sono le principali:

  • Il cibo preferito degli Dei: soprattutto per la presenza di numerosi principi attivi era considerata l’Oro Naturale;
  • Il cibo dei Guerrieri: alcuni scritti antichi raccontano che i Guerrieri Inca, prima di iniziare una battaglia assumevano la Maca per avere più resistenza muscolare e accumulare le forze.
  • Un alimento decisamente ricco: essendo un alimento molto ricco di sostanze nutritive, una volta coltivata tende a rendere il terreno povero e prima di procedere con una nuova coltivano devo passare circa 5 anni.